Carta prepagata Xapo per bitcoin

Carta prepagata Xapo per bitcoin

Carta prepagata Xapo per usare bitcoin tutti i giorni

Una novità incredibile e che apre molte possibilità a tutti coloro che possiedono bit coin: una carta prepagata che usi i bitcoin come denaro reale e che renda possibile ritirare o usare dappertutto i bitcoin per acquisti o spostamenti di denaro.

Usare bitcoin bancomat

Una novità che non mancherà di eccitare la mente di tutti coloro che cercano di pagare meno tasse, magari usando il sistema dei bitcoin, non tracciati e poco sgamabili, per fare i propri interessi e non quelli di banche o dello Stato.

Si tratta di una carta Visa a tutti gli effetti, ma usa i bitcoin come moneta base: in quanti si sono chiesti nel corso degli ultimi due anni, di come si possano usare i bitcoin raccimolati che però non sono accettati da molti rivenditori o esercenti e tanto meno visti di buon occhio da molte altre aziende che danno servizi? Ecco quindi la nascita di una carta prepagata che metterà finalmente pace tra possessori di bitcoin e gestori di servizi o negozianti.

La carta Visa si chiama Xapo , esiste e non è un prodotto virtuale, ma si può portare e usare in ogni sportello e per ogni necessità, dal pagare il caffè, ad acquistare online e offline, o per pagare il pieno di benzina e molto altro ancora.

Come funziona la carta prepagata Vapo Bitcoin

Xapo non è solo il nome della carta prepagata per i bitcoin, ma anche la piattaforma sulla quale è necessario fare riferimento per poter avere e usare questa carta Visa.

Si tratta di un servizio di portafoglio che viene dato all'utente registrato un po' come fosse un conto bancario normale, sul quale si possono anche conservare i propri bitcoin sui server non collegati a internet, cosa che consente di non perdere il codice che da diritto ad avere i propri bitcoin, che se perso farebbe perdere anche il valore raggiunto.

Xapo carta prepagata non è altro che una carta collegata a questo conto, che in caso venga usata per acquisti o pagamenti di vario genere, non fa altro che trasformare in soldi normali i bitcoin che possediamo, i quali verranno scalati dal nostro conto in numero uguale al fattore di scambio secondo il mercato in quel momento, quindi i bitcoin rispecchieranno il valore sui soldi reali in quel momento per conoscere il cambio.

In questa maniera non si avranno più problemi a far riconoscere la valuta elettronica bitcoin, ma si useranno gli stessi soldi che usiamo tutti i giorni: tutto questo è eccezionale perché oltre a non rendere tracciabili gli utilizzi di questa moneta, ci renderà capaci di usare una moneta virtuale che altrimenti non avremmo potuto usare come volevamo, perfino andando a ritirare i nostri soldi al bancomat classico.

Quanto costa usare la carta Xapo

I costi del servizio sono molto simili a quelli forniti da concessionari come le banche: dopo il primo anno di utilizzo gratuito (ma è previsto un costo iniziale di 18 euro), la tariffa annuale è di 10 euro; se si fanno acquisti nella propria valuta non sono previste alcune commissioni, mentre se si effettua un pagamento in una valuta estera viene addebitato un costo pari al 3% dell'importo pagato.

I costi per prelievi presso gli sportelli automatici ammontano a 2,25 euro per prelievi nella propria valuta e 2,75 euro per valuta estera. Cambiare il proprio PIN ha un costo di 0,80 euro mentre se la carta viene smarrita o si usura, e deve quindi essere sostituita, vengono addebitati 10 euro.

Come richiedere la carta Xapo per bitcoin

Per richiedere la carta prepagata Xapo da usare per i bitcoin, è necessario registrarsi sulla piattaforma Xapo aprendo un account. Per tenere traccia del saldo e dei movimenti è sufficiente accedere al proprio wallet via browser, oppure da smartphone con l'applicazione dedicata.

App per piattaforma Xapo bitcoin

Applicazione Android per Xapo carta prepagata bitcoin

Nonostante i limiti di spesa giornalieri abbiano un limite preciso possono essere superati con una verifica della propria identità, mentre per i termini contrattuali potete leggere qui .

 

 

Articoli correlati