Come trovare lavoro in Italia

Come cercare lavoro

Come trovare lavoro

Vista la difficile situazione economica che attanaglia l'Italia e così anche il resto del mondo, cercherò di portare una serie di informazioni utili per aiutare chi vuole trovare un lavoro.

Come cercare lavoro

Secondo le stime dell'ISTAT, la percentuale di forza lavoro in cerca di occupazione è altissima, nonostante quanto cerchino di pubblicizzare gli organi di Governo. Esistono coloro che non cercano più un lavoro, chiamati "gli scoraggiati" , i quali non cercano più nessun impiego, perché hanno capito che per loro un lavoro potrebbe saltare fuori solo conoscendo qualcuno in "alto" o con gli agganci giusti. Esistono poi gli investimenti sul lavoro legato agli stranieri che focalizza il potere produttivo sullo sfruttamento di chi non è italiano e si trova sul suolo italiano in cerca di fortuna.

Infine ci sono nel complesso ben 117mila posti di lavoro liberi che non trovano lavoratori adeguati a ricoprirli, nello specifico sono : per il 26% tutta manodopera specializzata del settore industriale, il 16% del settore delle costruzioni e un 14% per il settore del commercio. I settori degli hotel e dei ristoranti, oltre al servizio sanitario e ai trasporti sono interessati da un ulteriore e complessivo 24%.

Cosa non fare per cercare lavoro

Spesso ci troviamo davanti a un datore di lavoro che cerca personale e si aspetta che automaticamente, chi cerca lavoro, agisca in una maniera precisa (fidatevi ne ho visti molti di selezionatori). Partiamo col dire cosa non bisogna fare per cercare lavoro.

Le offerte di lavoro sono davvero poche, dove possiamo cercarle allora? ma soprattutto, quali sono gli errori da evitare ? Oggi cercare un lavoro è ... diventato un lavoro (scusate il gioco di parole). Per lo più il lavoro "naviga" in internet ed ecco che è bene essere non solo presente sul web ma cominciare la nostra ricerca proprio della rete.

Innanzitutto, anche da quanto riportano le agenzie varie e gli uffici del lavoro, è bene modificare ed adattare il nostro curriculum a seconda del lavoro pe cui si presenta: se un datore di lavoro cerca un operaio non sarà interessato a coloro che non hanno esperienza in quel settore, ecco per cui preparare diversi tipi di curriculum sarà un primo passo per trovare lavoro.

E' bene puntare sulla presentazione e lo sviluppo di competenze specifiche, magari con una frequenza a eventuali corsi di aggiornamento relativi i propri settori di interesse. Altro punto è essere flessibili ovvero essere disposti a fare lavori che non si è mai fatto oppure accettare lavori con turni specifici, insomma mettersi in gioco così al massimo, fare esperienze nuove, cosa che potrà comunque servire per il nostro futuro lavoro nel caso non si riesca a restare nel primo.

Dove cercare offerte di lavoro

Purtroppo oggi si cerca lavoro molto male: si procede a tentativi, anche perché la struttura lavorativa italiana non lascia molto spazio alla precisione.. i primi posti dove cercare oggi lavoro sono Facebook magari cercando apposite pagine che trattino il "trova lavoro" oppure direttamente con le aziende per le quali possiamo essere interessati, alla voce "lavora con noi".

Un altro sito dove cercare lavoro può essere Linkedin ma solo per laureati e personale specializzato, non certo per operai e similari (lo so è una cosa ingiusta ma da ex operaio avviso prima chi appartiene al mio livello di istruzione). Internet deve essere preso come una vetrina dove mettersi in gioco secondo le proprie abilità, ovviamente non tutti possono effettivamente trarne profitto ma non costa nulla aprire un blog personale dove presentarsi e parlare un po' di sé oppure una pagina facebook dove mettersi in gioco, anche se è meglio in questo caso non pubblicare cose o fatti o pensieri che possano far si che il possibile datore di lavoro possa scartarci.

Un esempio palese è pubblicare foto e pensieri che possano portare a pensare un datore di lavoro che siamo degli ubriaconi o dei lavoratori poco precisi.... I siti poi dove possiamo guardare se ci siano occasioni di lavoro possono essere:

  • monster.it Un sito generalista che riporta annunci di vario genere per la ricerca del lavoro;
  •  jobseekeritalia.it Un sito che raggruppa sia le richieste di lavoro mirate che quelle generaliste;
  •  jguana.it se siete informatici o appartenenti al settore farmaceutico o similari allora fa al caso vostro;
  •  I siti delle varie aziende, vanno usati solo se possediamo le specifiche che appartengono anche al lavoro che potremmo andare a fare, quindi non fate domanda in una società che tratta caffé se non conoscente né avete mai trattato la materia.
Cosa fare per trovare lavoro

Per prima cosa, come detto all'inizio, è necessario preparare un buon curriculum che sia in linea con quanto il datore di lavoro nello specifico sta cercando, evitate quindi di dare il vostro curriculum nella speranza che un produttore di pezzi meccanici vi assuma se avete una preparazione che non ci azzecca nulla con il settore.

Altra cosa da non fare è caricare o mandare il proprio curriculum dove non serve: spammare con il vostro CV su aziende che non centrano nulla con quanto offrite o con siti e/o forum che non fanno al vostro caso , potrebbero danneggiarvi invece che aiutarvi a trovare lavoro.

Siate sempre pronti a continuare ad apprendere: secondo un recente studio del CNEL, un rapporto sul mercato del lavoro per l'epoca 2012/2013 asserisce che almeno la metà dei laureati ricopre occupazioni con preparazione inferiore rispetto agli studi fatti. La cosa però non deve scoraggiare, anche se questo indica che le aziende italiane sono poco propense a valorizzare la preparazione dei giovani laureati. Rimanete aperti ad ogni occasione, non si sa mai ...

Siate sempre pronti a reinventarvi

Anche se avete studiato una materia molto importante e specializzata, se non riuscite a trovare lavoro nel vostro settore, potreste sempre reinventarvi per trovare lavoro o magari inventarvi una occupazione aprendo un nuovo settore lavorativo.

Dieci migliori siti dove cercare lavoro

1) infojobs.it
2) it.jobrapido.com
3) subito.it
4) trovalavoro.it
5) monster.it
6) stepstone.it
7) indeed.it
8) jobgratis.com
9) oggilavoro.com
10) helplavoro.it

In sostanza la cosa migliore è rimanere con gli occhi e la mente aperti, per agguantare ogni occasione senza mai limitarsi alle solite soluzioni veloci e darsi da fare senza però darsi delle colpe che in Italia non si hanno.