Bitcoin dichiara fallimento

Bitcoin fallimento banca onlina

Fallimento bitcoin

Sembra che la famosa banca online Bitcoin abbia chiesto il fallimento controllato ma le informazioni sono ancora molto confuse in rete.

Bitcoin banca fallimento

A quanto pare la moneta virtuale chiamata bitcoin, ha chiesto il fallimento controllato depositando i registri contabili presso il tribunale fallimentare di Manhattan, almeno questo è quanto riporta il sito repubblica.it .

Sarà vero è un altro scherzo dei giornali virtuali per attirare visite o spingere verso azioni che portino realmente al fallimento di questa banca? Ormai non c'è più da stupirsi ma dobbiamo restare a guardare: una banca che aveva aperto nuove strade verso una moneta virtuale come i bitcoin e che aveva subito fatto paura alle banche fisiche, le quali avevano spinto a non comprare moneta virtuale.

Chiusura bitcoin

La paura di perdere clienti, da parte delle banche oltre che il fatto che si potesse capire come la generazione di denaro dal nulla, tecnica usata dalle banche mondiali per creare debito pubblico, fosse remunerativa, aveva fatto tremare gli istituti di credito di tutto il mondo, ma ora sembra che per i Bitcoin, forse sotto inacce o accordi sotto banco, stia dichiarando forfait...

Le cause del dichiarato fallimento controllato non sono chiarissime, come dicevo all'inizio, ma in tempi di incertezza invito tutti a non muoversi verso l'ambiente dei bitcoin almeno finché non si saprà qualcosa di più.

 

Articoli correlati