Spostare soldi online

Come spostare soldi online

Come spostare i soldi in modo anonimo

Sempre più spesso la nostra vita viene messa sotto la lente delle varie agenzie governative, per vari motivi, ma in questo periodo di crisi, sono particolarmente i soggetti che cercano di sbarcare il lunario ad essere tracciabili, specie per spostamenti di soldi. Vediamo come fare per non essere controllati.

Muovere i soldi senza pericolo

Con la scusa di combattere l'evasione fiscale, che a detta di chi se ne intende non viene attuata la giusta strategia altrimenti il paese Italia si fermerebbe, le Istituzioni ci spiano sempre più, andando spesso anche contro i nostri diritti, ecco quindi una breve ma speso esaustiva guida su come spostare soldi senza essere rintracciati dal Governo.

Spesso, nonostante ci si muova nella completa legalità, dimostrare al fisco che si sia in regola con la legge, non è sempre molto facile, perché quindi non usare gli stessi mezzi di coloro che invece spostano denaro "all'oscuro" della finanza? Vediamo.

Come muovere denaro online

Con l'introduzione del nuovo redditometro, i controlli vengono fatti su spostamenti di denaro sull'arco di un anno fiscale e se abbiamo speso più di quanto abbiamo incassato, potrebbero scattare i controlli da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Nel caso in cui siamo entrati in possesso di una somma di denaro magari perché ci siamo sposati e abbiamo ricevuto le classiche buste regalo che si fanno solitamente agli sposi per aiutarli a iniziare una nuova vita insieme, non riusciremmo a dimostrare di essere nella legalità molto facilmente.

Anche nel caso che una persona abbia risparmiato denaro e si trovi poi nella necessità di spendere una somma considerevole del suo risparmio ecco che anche in questo caso uscirebbe dai parametri della Finanza e potrebbe avere dei problemi.

Per questo motivo ritengo molto importante conoscere alcune metodologie di utilizzo del denaro in contante che non vengono tracciate e che possono essere sfruttate in modo lecito e legale per eseguire acquisti, fare regali e usare il contante anche online.

Spostare denaro con Paypal

Paypal è il sistema più famoso e usato al giorno d'oggi per pagare online acquisti vari, senza che si possa essere rintracciati o segnalati al fisco. E' tra l'altro una forma di pagamento sicuro che mette in tranquillità sia chi riceve denaro che chi deve pagare in contanti. PayPal (Europe) S.à.r.l. et Cie, S.C.A. è una società con sede in Lussemburgo, quindi un controllo da parte del fisco può avvenire solamente a seguito di rogatoria internazionale, ovvero in caso di alcune tipologie di reati penali.

Ecco che nel caso avessimo bisogno di spostare somme non ingenti all'estero per vari motivi, magari un figlio che ha bisogno di soldi, aiutare un amico o parente e così via, potremmo inviare denaro in maniera anonima e sostanzialmente senza problemi di Fisco.

Esistono due modalità di mantenimento di un conto su Paypal che, lo ricordo, è completamente gratuito e non comporta alcun canone di utilizzo: la prima è quella che non richiede alcuna verifica della nostra identità, ma per questo motivo è soggetta a limitazioni per via delle normative europee di antiriciclaggio, la seconda invece non ha limitazioni, ma è possibile accedervi solo se si danno le proprie credenziali (documento di identità valido e verifica del conto corrente bancario collegato con accredito di una piccolissima somma, che traccia indissolubilmente l'esistenza di un conto PayPal a nostro nome).

Spostare denaro in maniera anonima con Paysafecard

Un altro sistema forse migliore di Paypal in quanto a riservatezza, è usare il servizio di pagamenti anonimi Paysafecard. Senza passare da nessun tipo di banca, si può accedere al sito paysafecard.com , per verificare quali siano i punti che sono inseriti nel servizio a cui far riferimento. Occorre poi andare in una tabaccheria e comprare il Pin dal valore variabile che và dai 10 euro e oltre, a seconda delle nostre necessità.

Questo Pin non è altro che un codice di 16 cifre che verrà poi usato per spedire denaro in forma anonima a un secondo soggetto che riceverà la somma e il tutto non necessita l'uso di carte bancarie e carte d'identità. Paghiamo senza alcuna commissione dovuta per il servizio ma dobbiamo ricordare di usare quella somma per acquisti o spedizioni di denaro entro dodici mesi altrimenti ci verranno scalati due euro ogni mese eccedente. Il servizio è sicuro e autorizzato dalla Financial Conduct Authority inglese .

Pagare in bitcoin

Se necessitiamo di una soluzione a tutto tondo e vogliamo che la nostra privacy sia totale, possiamo appoggiarci sulle valute elettroniche che si stanno espandendo nel web. Possiamo accedere al sito coinbase.com e, una volta registrati, potremo acquistare somme di valuta virtuale da usare a nostro piacimento senza la necessita di indicare nulla allo Stato.

Questo sito è uno dei più sicuri ma non usate grossissime somme di denaro se avete bisogno di fare spostamenti di soldi. E' sempre bene non esagerare per non rischiare di perdere tutto in caso di attacchi hacker o furti elettronici. Per saperne di più potete leggere anche Guadagnare soldi con i bitcoin .

Nonostante non inviti all'evasione fiscale capisco che certe leggi del nostro Stato hanno travalicato enormemente la libertà legale di ognuno e comprendendo questo invito a usare questi sistemi per non incorrere in problemi inutili difficili da sbrogliare, specie avendo a che fare con chi lavora per certi Enti.

 

 

Articoli correlati