Shock in Cornovaglia: Capitan Findus ammette di essere gay

Una notizia che conferma i sospetti

Shock in Cornovaglia per il coming out del capitano più famoso della pubblicità. Il famoso attore John Bewer ha ammesso di essere gay e di amare ogni tipo di pesce, non solo quello surgelato...

Ecco alcune dichiarazioni rilasciate al Daily Mail, il tabloid che per primo ha rilasciato l'intervista shock: "Si amo il merluzzo, ne amo l'odore e la forma, ma non surgelato [ride]. Sono stato gay da sempre, ma la lobby del pesce surgelato non mi ha mai permesso di rivelarlo. Passavo intere settimane sul mio vascello con dei ragazzoni super sexy e non posso raccontarvi tutte le birichinate che abbiamo fatto [ride]."

Leggi anche Come Diventare Cam Girl Guida Completa

"Non sono un pedofilo"

Queste le parole con le quali ha aperto la conferenza stampa in seguito alla dichiarazione shock. Ha comunque tenuto a rassicurare tutti che i "ragazzoni" erano tutti maggiorenni e che quelli più giovani nelle pubblicità erano presenti solo durante le scene pubblicitarie. Un sospiro di sollievo da parte delle associazioni dei genitori dei bimbi delle pubblicità.

La rivolta

Alla pubblicazione della notizia però, uno stuolo di ex-ragazzini delle pubblicità degli anni '80 è insorto ed ha invaso le strade di Bodmin, la capitale, che si è trovata inondata di tutti i fan del capitano e dei ragazzi che hanno partecipato alle pubblicità negli anni: "Ci sentiamo presi in giro e siamo stati ingannati" afferma Chucky ai nostri microfoni, il portavoce dell'associazione Findus Boyz.

In foto: Chucky Omongu, portavoce dei Findus Boyz

Poi continua: "Avevamo il sospetto che gli piacesse un altro tipo di pesce, ma non volevamo ammetterlo, neanche a noi stessi. A volte ci faceva passare lo straccio sul ponte vestiti da infermiere o addirittura seminudi, ma lui diceva che ci temprava lo spirito."

Leggi anche Come Diventare Cam Girl Guida Completa

Le richieste di risarcimento

Subito dopo queste scottanti dichiarazioni sono fioccate le richieste di risarcimento da parte delle associazioni dei genitori e da parte dei Findus Boyz. Non si esclude una class action da parte dei Findus Boyz ai quali si sono affiancati anche i Papa Boys, costituitisi parte civile in questa scabrosa quanto imbarazzante vicenda.

In foto: Le rivolte scatenatesi a Bodmin in Cornovaglia

In ultimo alla querelle si è aggiunto anche l'alto prelato Nicola Sigismondi, portavoce del Vaticano, il quale ha affermato: "La pedofilia in alto mare è inaccettabile".

Rimanete sintonizzati per ulteriori sviluppi.

In foto: Una delle ultime apparizioni pubbliche del capitano

Leggi anche Migliori siti dove vendere online

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti alla nostra posta per saperne di più!  * campi richiesti

Mi interessa sapere di più su: *
 

Articoli correlati

Angolo Social

{jcomments on}