Come trovare investimenti

Come trovare investimenti

Come reperire fondi per i nostri progetti

Oggi reperire i fondi da investire per le proprie necessità di lavoro, è diventato un vero problema, specialmente per chi cerca di far partire un progetto. Il crowdfunding corre in aiuto degli imprenditori giovani.

Cos'è il crowdfunding

A costo di ripetermi, il crowdfunding è un sistema che si avvale solo di alcune piattaforme e portali online specializzati come Kickstarter e Indiegogo, attraverso cui più persone conferiscono somme di denaro per finanziare un progetto. Nel crowdfunding tradizionale il progetto non deve essere necessariamente appartenere di tipo imprenditoriale, può essere anche benefico o di altro genere come la raccolta di fondi pe runa campagna elettorale. I soldi versati da chi decide di impegnarsi, sono donazioni, quindi chi conferisce denaro al massimo ottiene una ricompensa, nel caso si porti a compimento il progetto.

Cos'è l'equity crowdfunding

Nell'equity crowdfunding i soldi versati sono investimenti: il finanziatore acquisisce un titolo di partecipazione in una società, ovvero quote o azioni diventando socio dei fondatori. Di conseguenza il promotore ovvero chi chiede il denaro, può essere esclusivamente una società di capitali. Anche in questo caso il tutto si svolge online ma solo su portali autorizzati dalla Consob.

Chi può accedere all'equity crowdfunding

Startup innovative, PMI innovative, fondi come gli OICR e società che investono prevalentemente in startup e PMI innovative. Oltre a queste categorie si sono aggiunte le startup turistiche alle quali tra l'altro non si richiede un livello di innovazione così elevato come invece accade alle altre società.

Come funziona l'equity crowdfunding

La società che vuole raccogliere finanziamenti attraverso l'equity crowdfunding si rivolge a un portale autorizzato e vigilato dalla CONSOB (la lista delle piattaforme autorizzate sono indicate sul sito www.consob.it ): si tratta di piattaforme online che fanno da intermediari tra le startup e gli investitori nella raccolta di capitale a rischio, stipulando un contratto di servizi e il portale che lancia la campagna di raccolta di denaro. Se questa andrà a buon fine, la piattaforma riceverà un pagamento che consiste in una percentuale del capitale raccolto che si aggira in media intorno al 5%.

Come è disciplinato l'equity crowdfunding

Le linee guida che segue questo mezzo di raccolta fondi segue i seguenti punti di legge:

1) Decreto Legge 179/2012 (il c.d. Decreto Crescita bis, o 2.0);

2) Regolamento Consob n.18592 in materia di "Raccolta di capitali di rischio da parte di startup innovative tramite portali online", che pone le condizioni per il funzionamento dei portali e per la presentazione delle offerte online;

3) E' in atto una revisione della prima edizione del Regolamento, più aderente alle esigenze del mercato. Tra le novità in arrivo , la possibilità da parte dell'investitore di perfezionare l'investimento interamente online, senza la necessità di passare fisicamente da una banca o una SIM per la valutazione MIFID.

Chi è il profilo dell'investitore medio

Solitamente si tratta di investitori che hanno la disponibilità significative di denaro e vogliono investire: la media degli investimenti si aggira intorno ai 10.000 euro, il che dice che si tratta di investitori vicini al mercato in cui vogliono entrare con questo investimento.

Nonostante ciò, la maggior parte degli investitori nell'equity crowdfunding, investe cifre intorno ai 2.000 euro. Chi vuole investire cifre inferiori deve purtroppo al momento fare tutto offline, passando per una banca o in una SIM, che effettuano varie valutazioni di appropriatezza dell'investimento secondo la disciplina MIFID, come per ogni altro investimento finanziario.

Con il nuovo regolamento della CONSOB in uscita a breve, questa valutazione sarà fatta tutta sulla piattaforma e l'investitore potrà perfezionare il contratto interamente online.

Cosa richiede il portale alla startup

E' necessario presentare un business plan e la documentazione societaria, ma anche una documentazione che dimostri la fattibilità del progetto, poiché non si può proporre un progetto che non sia stato analizzato sufficientemente o che abbia dei punti oscuri, in fin dei conti si parla di investimenti di denaro... Infatti molte delle idee che possono essere innovative non sono lontanamente finanziabili.

Come decidere la cifra di richiedere

Seguendo certi parametri finanziari, si fissa un obiettivo finale e alcuni intermedi, l'importante è raggiungere almeno il primo obiettivo. Se non viene raggiunto, i soldi vengono restituiti e la startup non ne entra mai in possesso. E' necessario fissare sempre un obiettivo massimo, come ad esempio si decide di dare il 45% del capitale sociale. La media dei progetti di successo nel mondo è di circa 350.000 euro per progetto.

Equity crowdfunding come si fa in tre passi

1) Scegliere il portale, guardare il sito, vedere che servizio offre, se ha una specializzazione;

2) Pianificare una strategia: predisporre una due diligence, ovvero una analisi legale e commerciale dle progetto da sottoporre ai potenziali investitori e attuare una campagna di comunicazione focalizzata sull'obiettivo di raccogliere capitale.

3) Gli investitori studiano, analizzano, si fanno consigliare, occorre quindi stanziare un budget da investire in advisor, strategia, esecuzione e comunicazione. Il costo della piattaforma è solo parte dell'investimento necessario che comunque si aggira intorno ai 10/15.000 euro.

Quali sono i numeri del crowdfunding in Italia

Al momento sono 12 i progetti capitalizzati, per un totale di 3,5 milioni di euro circa: il mercato è agli inizi qui da noi ma il livello di successo è molto elevato, specie se si tengono in conto tutti i problemi che si hanno dalle banche o da altre sorgenti di investimento, essendo dei "nulla" per il mercato nostrano. In definitiva quasi un progetto su due, se ben portato avanti e se il progetto possiede tutte le necessarie qualità commerciali, riesce a raccogliere il capitale necessario al progetto.

Se anche tu hai bisogno di usare questo mezzo per reperire i capitali di investimento per i tuoi progetti, allora in bocca al lupo!

Potrebbe interessarti anche:

- Quali siti scegliere per il crowdfunding

- Cos'è e come funziona il crowdfunding