Cos'è il multiscreen advertising

Pubblicità multischermo

Pubblicità multischermo come guadagnare oggi

Cos'è la pubblicità multischermo e come approfittarne per guadagnare soldi con il web.

Pubblicità multischermo

Anche il modo di fare pubblicità sta cambiando, rivoluzionato dalle nuove campagne multiscreen, che secondo uno studio fatto da Nielsen sono considerate ormai fondamentali per la promozione dei prodotti da circa l'88% dei venditori negli USA.

La diffusione delle nuove tecnologie ha certamente modificato le abitudini delle persone e soprattutto dei consumatori: siamo entrati nel mondo della digitalizzazione, che permette di appropriarsi di strumenti di conoscenza e approfondimento che in precedenza non erano così facilmente a disposizione di tutti.

Sembrerebbe che nel corso della vita quotidiana le persone trascorrano gran parte del loro tempo libero davanti ad uno schermo, sia quello di un pc (32’ in media), di un tablet (30’), di uno smartphone (17’) e di una televisione (43’) per un totale complessivo in media di 4.4 ore. Resta soltanto un 10% di tempo libero suddiviso tra giornali, radio e riviste.

Cos'è la pubblicità multiscreen

Nello specifico, con la denominazione multiscreen si intendono campagne pubblicitarie simultanee in vari canali TV, PC, Tablet e Phone, che hanno il vantaggio di essere sempre a portata del cliente che non è più interessato alla classica pubblicità in TV, troppo obsoleta, passata di moda o poco interessante.

Addirittura, accade che il 77% delle persone utilizza un altro strumento mentre è davanti alla televisione: a quanto pare la tv sta perdendo sempre più il suo valore originario di media principale.

Un esempio della forza di queste campagne pubblicitarie sta in una recente ricerca fatta su di una pubblicità Volvo, in cui il 50% ha potuto riconoscerla e associarla alla marca utilizzando il canale tradizionale TV, ma la stessa promozione fatta utilizzando i diversi schermi (TV, PC, smartphone e tablet) è stata riconosciuta dal 74%.

Stesso discorso per campagne fatte per l’Engagement: solo il 22% di coloro che hanno visto la pubblicità utilizzando la TV, hanno ricordato che si trattava di una berlina a 4 porte, ma utilizzando il MultiScreen lo ha ricordato il 39%, ovvero quasi il doppio.

Secondo le statistiche Nielsen di quest’anno, i media con maggior impatto pubblicitario sono il Pc con un 91%, seguito dal Mobile con un 89% (con una crescita al 94% in 3 anni), lo stesso vale per i Tablet con una importanza dell’ 84% e una crescita fino al 90%. Anche il mondo della pubblicità sembra si stia adeguando ai nuovi tempi e l'abilità delle varie agenzie pubblicitarie sta proprio nel saper cogliere questi cambiamenti e sfruttarli al meglio.

 

Articoli correlati